spazio
destraitalia.it spazio sito di informazione politica della destra italiana spazio
spazio
spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio
spazio
spazio
opinioni
notizia inserita il 19/08/2005
spazio
spazio spazio
spazio
GIUSTIZIA: INTERCETTAZIONI
spazio
di adn
spazio
OGNI ANNO SOTTO ASCOLTO 300MILA ITALIANI PER UN COSTO DI 300MLN EURO
spazio

L'Italia ha affrontato in materia di intercettazioni telefoniche una spesa che dal 1 luglio 2003 al 30 giugno 2004 e' stata di duecentocinque milioni di euro, iva esclusa, secondo quanto emerge da un dossier elaborato nei mesi scorsi dai tecnici del ministero della Giustizia.
Secondo gli esperti sono tra le 12 e le 14 mila le utenze telefoniche controllate ogni giorno (tra apparecchi fissi e cellulari), e ogni anno vengono registrate le conversazioni di 300mila italiani. E in occasione dell'inaugurazione dell'ultimo anno giudiziario la stima fatta per l'intero 2004 dal ministro della Giustizia, Roberto Castelli, e' ancora piu' alta e si aggira intorno a 300 milioni di euro.
Una cifra, dunque, in crescita rispetto al passato e che segue l'aumento dell'attivita' di intercettazione. ''Sono 32 mila le utenze intercettate nel 2001 per 165 milioni di euro - aveva infatti ricordato Castelli in occasione del suo discorso - 45 mila per 230 milioni di euro nel 2002 e oltre 77mila per 255 milioni di euro nel 2003''.
Le cifre riguardanti i costi delle intercettazioni sono suddivise per distretti di Corte d'Appello: al primo posto come spesa complessiva c'e' Palermo (47,4 mln), che spende piu' del doppio di Reggio Calabria (21,5 mln), al secondo posto. Seguono Genova, Roma e Bologna; all'ultimo posto Perugia (635mila euro).
Questi dati sono il risultato di due variabili fondamentali: la necessita' di ricorrere al mezzo investigativo delle intercettazioni, che e' chiaramente piu' forte nelle zone colpite dalla malavita organizzata (anche se e' da notare che Napoli si trova solo all'ottavo posto della 'classifica'); ed il prezzo pagato alle aziende private che gestiscono le apparecchiature, che puo' variare notevolmente (a Roma un giorno di ascolto costa 10 euro a utenza, a Genova 25 e in altre citta' arriva a 50).
Le intercettazioni , nella maggior parte dei casi, sono richieste dai pubblici ministeri in procedimenti per reati di criminalita' organizzata o di terrorismo interno e internazionale, ed e' difficile che i gip dicano di no alle richieste dei pm di autorizzare l'ascolto. Ci sono, pero', alcune procure piuttosto parche nell'autorizzare le intercettazioni. E' il caso di Perugia, ad esempio, il cui distretto di Corte d'Appello, pur essendo competente ad indagare sui magistrati romani e pur avendo condotto diverse inchieste su clan malavitosi che sfruttavano prostitute provenienti dall'estero, ha speso 635.797 euro.
Le intercettazioni telefoniche muovono dunque un giro d'affari pari a circa 300 milioni di euro l'anno e proprio per la possibilita' che offrono di avere accesso a dati riservati, possono essere autorizzate solo da una rigida procedura che segue un preciso iter: la richiesta di avviare un'intercettazione parte dall'ufficio di polizia all'autorita' giudiziaria.
Sono, infatti, il giudice per le indagini preliminari o il pm per decreto di urgenza gli unici che possono autorizzare l'avvio dell'intercettazione e solo nel caso che queste costituiscano una misura indispensabile ai fini della prosecuzione delle indagini.
Una volta ottenuta l'autorizzazione il pubblico ministero consegna alla polizia giudiziaria il decreto di intercettazione e la polizia, a sua volta, chiede alla Telecom la concessione di una linea fissa dedicata con cui far arrivare alla sala della Procura il flusso dei dati da intercettare. Una seconda copia della richiesta autorizzata dal giudice e' poi inviata alla compagnia telefonica con la quale la persona da 'spiare' e' abbonata.
In questo modo e' possibile monitorare ogni chiamata che parte o che arriva al numero controllato, convogliandola sulla linea predisposta da Telecom e deviata al cervellone elettronico dove si trova la sala d'ascolto.L'intercettazione telefonica e' consentita nei procedimenti relativi a specifici reati: delitti non colposi per i quali e' previsto l'ergastolo o la reclusione superiore a 5 anni, delitti contro la pubblica amministrazione, delitti riguardanti armi, sostanze esplosive e stupefacenti.
E' prevista anche nei casi di reato di usura, ingiuria, minaccia, molestie e disturbo alle persone via telefono. C'e' anche la possibilita' di autorizzare intercettazioni nei casi di indagini sul terrorismo. A regolare questa procedura sono sette articoli del codice di procedura penale, che vanno dal 266 al 271 e che fanno parte del terzo libro del Cpp relativo alle prove.
Nel 'pacchetto' Pisanu per il contrasto del terrorismo internazionale, sono contenuti due articoli che fanno espresso riferimento alla materia delle intercettazioni telefoniche.
Di fatto l'ultimo intervento normativo in materia L'articolo 4 del decreto antiterrorismo riguarda le nuove norme per il potenziamento dell'attivita' informativa e da' al presidente del Consiglio il potere di delegare i direttori dei servizi di intelligence a chiedere al magistrato l'autorizzazione alle intercettazioni telefoniche preventive.
L'articolo 6, invece, stabilisce che i dati sul traffico telefonico e telematico ''devono essere conservati fino al 31 dicembre 2007 dai fornitori di una rete pubblica di comunicazioni o di un servizio di comunicazione elettronica accessibile al pubblico''.
Inoltre e' stabilito che gli acquirenti delle schede telefoniche debbono esibire un documento di riconoscimento al momento dell'acquisto.


« tutte le news
« tutte le discussioni
« tutte le opinioni
spazio » solo le news di politica
» solo le news di cultura
» solo le news di attualità
spazio invia un commento a questo articolo
stampa questa pagina
spazio
spazio
Segnala questo articolo ad un amicospazio spazio
spazio
scrivici
spazio
spazio
scrivici
destraitalia@destraitalia.it
spazio
spazio
spazio
speciali
spazio
spazio spazio spazio
speciale dal mondo spazio speciale enti locali
dal mondo spazio enti locali
spazio spazio spazio
spazio
spazio
spazio
cerca nel sito


spazio
spazio
news
spazio spazio
spazio
spazio
Salvini: 'La Tav si farà, il progetto verrà soltanto rivisto'
spazio
Brexit: Pil Gb +0,2% nel trimestre,-0,4% a dicembre
spazio
Migranti, Di Maio: pronti a un incidente diplomatico con l'Olanda
spazio
Mogherini, pronti a chiudere Sophia
spazio
spazio
spazio
spazio spazio
spazio
spazio
Paolo VI e Romero santi in Vaticano il 14 ottobre
spazio
E' morto Paolo Villaggio. La figlia: "Ora sei di nuovo libero di volare"
spazio
Palermo capitale italiana della cultura
spazio
Un libro di foto per raccontare i 70 anni dell'Unicef. In collaborazione con Ansa
spazio
spazio
spazio
spazio spazio
spazio
spazio
Vasto incendio a Cogoleto (Genova): sfollati e scuole chiuse. La A10 riapre solo verso Savona
spazio
Incendio nella nuova tendopoli di San Ferdinando, un morto
spazio
Migranti: nave Mediterranea ferma davanti Lampedusa. Salvini: 'Non entrano'
spazio
Vaccini: da oggi a scuola soltanto con il certificato
spazio
spazio
spazio
spazio spazio
spazio
spazio
Poveri universitari, ecco perché non riescono più a pagarsi gli studi
spazio
Toglie i rifiuti dalla spiaggia e viene multata
spazio
Il bimbo di 15 mesi piange, mamma e figli cacciati dal bus: "Infastidiva il conducente"
spazio
Gaza, Netanyahu: "Operazione potrà richiedere tempo"
spazio
spazio
speciali
spazio
spazio spazio
spazio
spazio
USA. POLIZIA SPARA A NERO DISARMATO
spazio
Burkina Faso, anti-governativi incendiano il Parlamento
spazio
Casa Bianca, Usa sono in guerra con Isis
spazio
Vivian e Alice, insieme da 72 anni, oggi spose:
spazio
spazio
spazio
spazio spazio
spazio
spazio
Crocetta, discariche? No deriva camorra
spazio
MAZARA, DISPOSTO IL PAGAMENTO DI 410 MILA EURO IN FAVORE DI BELICE AMBIENTE
spazio
MAZARA, COMPLETATI I LAVORI DI ARREDO URBANO NEL LARGO “SANTO VASSALLO”
spazio
MAZARA, DOMANDE PER LE BORSE LAVORO
spazio
spazio
spazio
inizio pagina spazio powered by Redstone multimedia Redstone multimedia
spazio
spazio