spazio
destraitalia.it spazio sito di informazione politica della destra italiana spazio
spazio
spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio
spazio
spazio
dal mondo
notizia inserita il 25/03/2014
spazio
spazio spazio
spazio
Cremlino, restiamo interessati a contatti con G8
spazio
di ansa
spazio

spazio
La Russia è interessata a proseguire i contatti con i partner del G8, anche al piu' alto livello. "Restiamo pronti per questi contatti a tutti i livelli, anche a quelli piu' alti. Siamo interessati a questi contatti", ha dichiarato il portavoce di Putin.

Ad esprimere la posizione del Cremlino, all'indomani della decisione del G7 di sospendere la partecipazione di Mosca dal G8 "finche' non cambierà atteggiamento" assunto nella crisi ucraina, è Dmitri Peskov, portavoce del presidente russo Vladimir Putin. "Abbiamo sempre favorito il concreto sviluppo delle relazioni in tutte le aree con i nostri partner, sia all'est che all'ovest", ha aggiunto. Ieri il capo della diplomazia russa Serghiei Lavrov aveva invece snobbato il G8, sostenendo che Mosca "non e' aggrappata" a questo formato e ricordando che esistono altre sedi internazionali, a partire dal G20, dove discutere i principali problemi.

Ministro Difesa dà dimissioni,Rada le rifiuta - Criticato nei giorni scorsi per non avere gestito adeguatamente la presenza delle forze militari ucraine durante l'occupazione russa della Crimea, il ministro della Difesa ucraino ad interim, Igor Teniukh, ha presentato le proprie dimissioni al Parlamento ucraino (Rada), che le ha però respinte. Lo fa sapere l'agenzia Unian.

dell'inviato Marco Galdi - La Russia è sospesa dal club dei grandi. I leader del G7, ovvero Stati Uniti, Germania, Gran Bretagna, Francia, Giappone, Italia e Canada, oltre ai rappresentanti dell'Unione Europea, riuniti all'Aja su iniziativa di Barack Obama a margine del Vertice sulla sicurezza nucleare per sottolineare la protesta per il comportamento inaccettabile di Mosca, hanno deciso che non incontreranno più Vladimir Putin finché "non cambierà comportamento". La prossima riunione si terrà a Bruxelles a giugno, a sette. Niente G8 di Sochi, quindi. La storia dei rapporti di forza nel mondo torna indietro di sedici anni. Prima ancora che venga ufficializzata la decisione, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov la snobba. "Non è una tragedia", dice in una conferenza stampa, sottolineando che "il G8 è un club informale e per definizione non se ne può essere espulsi".Infatti nel comunicato finale non si parla di "espulsione", ma di qualcosa di diplomaticamente più sottile: sono gli altri sette grandi del pianeta a non voler incontrare Putin finché la Russia non cambierà atteggiamento. La decisione perché "il tentativo di annessione della Crimea" è una "chiara violazione" del diritto internazionale, che viene "condannata con forza" e "non viene riconosciuta". Nella nota si afferma pure che i sette sono "pronti ad intensificare" le sanzioni fino a trasformarle "in sanzioni economiche settoriali" che avranno "un crescente impatto significativo sull'economia russa". Minaccia di sanzioni più dure e "isolamento internazionale" sono due dei pilastri fondamentali della strategia. Gli altri sono il sostegno economico, con l'appello alla Fmi a chiudere presto l'accordo con Kiev, e la rassicurazione dei Paesi dell'est europeo. Che deve arrivare dalla Nato. Il linguaggio della nota finale tiene conto tanto dell'ira americana quanto dall'equilibrio di marca europea. Non manca infatti il riferimento alle "strade della diplomazia" che restano aperte. E c'è persino il plauso per il "supporto" russo alla missione dell'Osce: "Un passo nella direzione giusta". Le sanzioni, come ricorda Barroso, sono lì per far capire alla Russia "che il suo comportamento è inaccettabile nel 21/o secolo". E nonostante le prime ritorsioni decise dal Cremlino, che dopo gli Usa colpiscono il Canada (dove vive la più grande comunità ucraina all'estero), proprio all'Aja arriva il primo segnale di possibile distensione, con Lavrov che incontra il suo omologo di Kiev, Andrey Deshkhytsya. E' il primo contatto diretto al più alto livello tra Mosca e Kiev da quando Ianukovich è stato costretto a fuggire. In compenso il capo della diplomazia russa cerca il sostegno dei Brics, che del G7 sono in qualche modo il contraltare, e li ringrazia per la "comprensione". La sospensione della Russia dal G8 è la rappresentazione plastica di quell'isolamento internazionale che tanto gli Stati Uniti quanto l'Unione europea considerano la mossa più efficace a lungo termine. Su questo punto Barack Obama ha cercato di coinvolgere anche il presidente cinese Xi Linping. Che, secondo la versione della Casa Bianca, ha spiegato l'astensione in Consiglio di Sicurezza come un sostegno dell'inviolabilità territoriale dell'Ucraina. Per il cinese è sicuramente inaccettabile il metodo del "referendum", precedente pericoloso per Pechino ad esempio di fronte alla pretesa indipendenza del Tibet. Intanto in Crimea l'Ucraina si arrende alla Russia. Kiev ha annunciato il ritiro di quello che rimane dei suoi militari. Ma il Cremlino continua ad ammassare truppe al confine. E' il segnale più temuto dall'Occidente. Sarebbe un ulteriore balzo nell'escalation.

« tutte le news
« tutte le discussioni
« tutte le opinioni
spazio » solo le news di politica
» solo le news di cultura
» solo le news di attualità
spazio invia un commento a questo articolo
stampa questa pagina
spazio
spazio
Segnala questo articolo ad un amicospazio spazio
spazio
scrivici
spazio
spazio
scrivici
destraitalia@destraitalia.it
spazio
spazio
spazio
speciali
spazio
spazio spazio spazio
speciale dal mondo spazio speciale enti locali
dal mondo spazio enti locali
spazio spazio spazio
spazio
spazio
spazio
cerca nel sito


spazio
spazio
news
spazio spazio
spazio
spazio
Salvini: 'La Tav si farà, il progetto verrà soltanto rivisto'
spazio
Brexit: Pil Gb +0,2% nel trimestre,-0,4% a dicembre
spazio
Migranti, Di Maio: pronti a un incidente diplomatico con l'Olanda
spazio
Mogherini, pronti a chiudere Sophia
spazio
spazio
spazio
spazio spazio
spazio
spazio
Paolo VI e Romero santi in Vaticano il 14 ottobre
spazio
E' morto Paolo Villaggio. La figlia: "Ora sei di nuovo libero di volare"
spazio
Palermo capitale italiana della cultura
spazio
Un libro di foto per raccontare i 70 anni dell'Unicef. In collaborazione con Ansa
spazio
spazio
spazio
spazio spazio
spazio
spazio
Incendio nella nuova tendopoli di San Ferdinando, un morto
spazio
Migranti: nave Mediterranea ferma davanti Lampedusa. Salvini: 'Non entrano'
spazio
Vaccini: da oggi a scuola soltanto con il certificato
spazio
Istat: fase difficile, economia in ulteriore calo
spazio
spazio
spazio
spazio spazio
spazio
spazio
Poveri universitari, ecco perché non riescono più a pagarsi gli studi
spazio
Toglie i rifiuti dalla spiaggia e viene multata
spazio
Il bimbo di 15 mesi piange, mamma e figli cacciati dal bus: "Infastidiva il conducente"
spazio
Gaza, Netanyahu: "Operazione potrà richiedere tempo"
spazio
spazio
speciali
spazio
spazio spazio
spazio
spazio
USA. POLIZIA SPARA A NERO DISARMATO
spazio
Burkina Faso, anti-governativi incendiano il Parlamento
spazio
Casa Bianca, Usa sono in guerra con Isis
spazio
Vivian e Alice, insieme da 72 anni, oggi spose:
spazio
spazio
spazio
spazio spazio
spazio
spazio
Crocetta, discariche? No deriva camorra
spazio
MAZARA, DISPOSTO IL PAGAMENTO DI 410 MILA EURO IN FAVORE DI BELICE AMBIENTE
spazio
MAZARA, COMPLETATI I LAVORI DI ARREDO URBANO NEL LARGO “SANTO VASSALLO”
spazio
MAZARA, DOMANDE PER LE BORSE LAVORO
spazio
spazio
spazio
inizio pagina spazio powered by Redstone multimedia Redstone multimedia
spazio
spazio