spazio
destraitalia.it spazio sito di informazione politica della destra italiana spazio
spazio
spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio spazio
spazio
spazio
cultura
notizia inserita il 08/03/2009
spazio
spazio spazio
spazio
Percorsi e ritratti mazaresi. Un omaggio alla memoria
spazio
di Giovanni Franco
spazio

spazio

Dice: ''Ho percorso la mia vita, fatta di luoghi e di persone, l'ho miscelata con l'ironia e la nostalgia''. E racconta di chi decideva come comportarsi dalle parole captate percorrendo la via 'magica' della Figurella. Della chiatta che collegava la citta' attraverso il mare poi sospesa dopo un incidente. Del cane Marinaro. Della Trattoria da Santino. Della scala dei poverelli... E' variegata la descrizione da 'cronista'' di una serie di personaggi che costituiscono una sorta di 'omaggio alla memoria''. E' tutto questo e altro ancora il libro ''Abbitavo a la Maddalena'', percorsi e ritratti mazaresi, scritto dall'ex presidente dell'Assemblea regionale siciliana Nicola Cristaldi, oggi deputato alla Camera. (edizioni libridine, 124 pagine, 10 euro). Un atto di amore nei confronti di Mazara del Vallo. ''Ogni luogo descritto ed ogni persona di cui ho narrato - dice Cristaldi - sono reali cosi' come appaino o come sono apparsi a me''. Sono storie di mare e di gente dedita alla pesca. Di aristocratici come il barone Saporito che ''con alcuni amici motociclisti - racconta l'autore - fece irruzione nella hall dell'hotel delle Palme a Palermo emulando la scena di un film americano''. Ed emergono vicende di altri personaggi, di artisti e di viveur. O di storici capitani come Andrea Munacheddru che una volta eludendo il sequestro del suo peschereccio immobilizzo' un sottoufficiale tunisino e lo porto' chiuso in una cabina a Mazara. ''Raggiunto il porto si aspettava grandi accoglienze - annota Cristaldi - ma trovo' le autorita' militari che gli contestarono una lunga serie di reati compreso quello di sequestro di persona''. E poi come potete leggere disse ''ma guarda un po', una volta che uno di noi ha fatto prigioniero uno di loro lo Stato italiano, anziche' premiarmi, ha mandato il soldato tunisino all'Hopps hotel con tante scuse''.
La memoria collettiva si coniuga con quella privata dell'autore del libro. ''La prima casa che ricordo e' ubicata nella via Maddalena'', scrive. E poi precisa nella prefazione: '' ho scritto di amici e semplici conoscenti. Ma successivamente avverte il lettore quasi come una sorta di istruzioni all'uso del testo. ''essere mazarese e' cosa unica al mondo. Direte che l'affermazione e' tanto ovvia da suscitare sorprese e ironie. Ma non e' cosi' perche' i mazaresi sono mazaresi a Mazara del Vallo. Quando sono fuori diventano altri, si muovono diversamente, si vestono in modo diverso, si comportano in modo diverso, si integrano in societa' diverse. Forse non a caso non esiste un'associazione mazaresi nel mondo''. E tipico degli abitanti di questa citta' marinara l'esaltazione degli avvenimenti. E cosi' il fenomeno del Marrobbio che qui si crede avvenire solo qui in realta' e' presente in tutto il mondo. Eppure ''a noi piace immaginare - scrive Cristaldi - che il marrobbio sia nostro e solo nostro e nessuno si azzardi a paragonare il nostro marrobbio con quello di altri luoghi, perche' il nostro e' il nostro ed e' molto piu' bello''. Nel libro si dipanano varie storie e ritratti di personaggi che costituiscono il reticolo di un affresco urbano e umano da rimandare alle nuove generazioni. ''La memoria collettiva e' fondamento e insieme espressione dell'identita' di un gruppo.- dice Jedlowski - In quanto fondamento dell'identita', la memoria collettiva ha il suo nucleo nelle rappresentazioni che riguardano le origini (storiche e mitiche) del gruppo. In quanto espressione dell'identita', la memoria collettiva richiama e rafforza i valori e le norme intrinsecamente legati al patrimonio culturale del gruppo stesso''. Nelle societa' senza scrittura la memoria collettiva - sostiene lo storico Jacques Le Goff - sembra organizzarsi attorno a tre grandi poli d'interesse: l'identita' del gruppo, che si fonda su certi miti, e piu' precisamente su certi miti d'origine; il prestigio della famiglia dominante, che si esprime nelle genealogie; e il sapere tecnico, che si trasmette attraverso formule pratiche fortemente intrise di magia religiosa.La comparsa della scrittura e legata a una trasformazione profonda della memoria collettiva''. E una societa' senza memoria ha difficolta' a comprendere meglio il presente. E certamente questo libro di Nicola Cristaldi serve a non disperdere il ricordo di fatti e persone destinate a un lento oblio. Aneddoti, che una sera di settembre lo stesso Cristaldi, mi racconto' affascinandomi e facendomi sorridere. Ci accorgemmo poi che andammo a coricarci alle tre del mattino. Fu allora che capii che sarebbe stato il caso di scrivere un libro. Siamo stati oggi accontentati.
« tutte le news
« tutte le discussioni
« tutte le opinioni
spazio » solo le news di politica
» solo le news di cultura
» solo le news di attualità
spazio invia un commento a questo articolo
stampa questa pagina
spazio
spazio
Segnala questo articolo ad un amicospazio spazio
spazio
scrivici
spazio
spazio
scrivici
destraitalia@destraitalia.it
spazio
spazio
spazio
speciali
spazio
spazio spazio spazio
speciale dal mondo spazio speciale enti locali
dal mondo spazio enti locali
spazio spazio spazio
spazio
spazio
spazio
cerca nel sito


spazio
spazio
news
spazio spazio
spazio
spazio
Salvini: 'La Tav si farà, il progetto verrà soltanto rivisto'
spazio
Brexit: Pil Gb +0,2% nel trimestre,-0,4% a dicembre
spazio
Migranti, Di Maio: pronti a un incidente diplomatico con l'Olanda
spazio
Mogherini, pronti a chiudere Sophia
spazio
spazio
spazio
spazio spazio
spazio
spazio
Paolo VI e Romero santi in Vaticano il 14 ottobre
spazio
E' morto Paolo Villaggio. La figlia: "Ora sei di nuovo libero di volare"
spazio
Palermo capitale italiana della cultura
spazio
Un libro di foto per raccontare i 70 anni dell'Unicef. In collaborazione con Ansa
spazio
spazio
spazio
spazio spazio
spazio
spazio
Vasto incendio a Cogoleto (Genova): sfollati e scuole chiuse. La A10 riapre solo verso Savona
spazio
Incendio nella nuova tendopoli di San Ferdinando, un morto
spazio
Migranti: nave Mediterranea ferma davanti Lampedusa. Salvini: 'Non entrano'
spazio
Vaccini: da oggi a scuola soltanto con il certificato
spazio
spazio
spazio
spazio spazio
spazio
spazio
Poveri universitari, ecco perché non riescono più a pagarsi gli studi
spazio
Toglie i rifiuti dalla spiaggia e viene multata
spazio
Il bimbo di 15 mesi piange, mamma e figli cacciati dal bus: "Infastidiva il conducente"
spazio
Gaza, Netanyahu: "Operazione potrà richiedere tempo"
spazio
spazio
speciali
spazio
spazio spazio
spazio
spazio
USA. POLIZIA SPARA A NERO DISARMATO
spazio
Burkina Faso, anti-governativi incendiano il Parlamento
spazio
Casa Bianca, Usa sono in guerra con Isis
spazio
Vivian e Alice, insieme da 72 anni, oggi spose:
spazio
spazio
spazio
spazio spazio
spazio
spazio
Crocetta, discariche? No deriva camorra
spazio
MAZARA, DISPOSTO IL PAGAMENTO DI 410 MILA EURO IN FAVORE DI BELICE AMBIENTE
spazio
MAZARA, COMPLETATI I LAVORI DI ARREDO URBANO NEL LARGO “SANTO VASSALLO”
spazio
MAZARA, DOMANDE PER LE BORSE LAVORO
spazio
spazio
spazio
inizio pagina spazio powered by Redstone multimedia Redstone multimedia
spazio
spazio